Cerchi qualcosa?

Koufonissi – Grecia – Gioiello delle Cicladi

Di Lucio Saccani

Ecco la prima neve, ho dovuto attendere marzo. Avevo promesso a me stesso che alla prima vera nevicata avrei contrapposto il ricordo più “caloroso e confortante” della mia appena trascorsa estate.

Volevo che il bello di Koufonissi mi entrasse nuovamente nel cuore con un soffio pari al vento che in estate la governa, con il sole che bacia le sue spiagge, con il carattere di chi quell’isola la vive 12 mesi all’anno.

La vista del paesino

La vista del paesino con la sua spiaggetta

Beh, in questo momento sono disteso comodamente sul mio divano davanti ad un vivo camino scoppiettante. Dalla finestra s’intravede il giardino. Tanti piccoli fiocchi di neve stanno coprendo il paesaggio posandosi sui fiori dell’albicocco che pensava d’aver “fregato” questo strano inverno.

Ho lasciato per ultimo il racconto della mia esperienza a Koufonissi per due motivi. Il primo è davvero quello sopra descritto, mentre il secondo è che almeno ricordarla allevierà l’attesa della mia futura nuova visita.

I viottoli pieni di gente

I viottoli pieni di gente

Koufonissi è una piccolissima isola delle Cicladi. Posizionata a sud-est di Naxos e collegata con la stessa da diversi servizi marittimi che, quando le condizioni atmosferiche e del mare lo permettono, risultano abbastanza veloci e confortevoli.

Il mare smeraldo

Il mare smeraldo

La cosa che più destabilizza sbarcando in questa isoletta è che la spiaggia del “porticciolo” sia gia di per se bellissima. Sabbia bianca e mare celeste, come da miglior cartolina. Non succede infatti di rado che i villeggianti vi facciano tappa per un bagno ancor prima di raggiungere il loro alloggio, sparpagliando i loro colorati vestiti sulla battigia.

Attorno ad essa si sviluppa la vita del paesino che inerpicandosi lungo la salita principale offre diverse soluzioni di alloggio e ristorazione. La sera i viottoli si animano e i vacanzieri attendono l’ora della cena sorseggiando una freschissima birra all’aperto in localini, alcuni caratteristici, altri moderni.

Uno dei locali più suggestivi

Uno dei locali più suggestivi

Gli abitanti che vivono in questo paradiso per 12 mesi all’anno sono circa 300, ma nei mesi estivi è decisamente più popolata. Tutti gli esercizi commerciali aprono le saracinesche pronte ad accogliere chi dalle Cicladi cerca il silenzio e la natura. Tre ragazzi gestiscono un locale che è tutto e di più! si chiama Kalamia Cafè ed è aperto dalle prime ore del mattino. Alle prime luci del giorno servono le colazioni per poi diventare ristorantino per pranzo proponendo piatti veloci e locale da intrattenimento nel dopo-cena. La selezione musicale è piacevolissima e non fa dimenticare di esser in vacanza. Ogni mattina, sulla loro lavagnetta, compare una “frase del giorno” capace di porti interrogativo battente per la giornata ad ogni colazione diverso.

IMG_7730

Il Kalamia Cafè, uno dei locali più carini

Uno dei punti di forza di questo luogo è che non è consentito sbarcare auto e se non si considera i furgoncini degli hotel che accolgono i clienti al porto è praticamente impossibile vederne. L’soletta è inoltre consigliata agli amanti delle camminate. E’ possibile girarla raggiungendo ogni suo angolo con poche ore di passo spedito.

La mattina, qualora la vostra sistemazione non comprenda pasti, potete recarvi in uno dei tanti bar del centro che servono colazioni continentali oppure acquistare dolci e focacce appena sfornate dall’efficentissimo forno del paese che dispone di una terrazza con vista mare per consumare il vostro “inizio di giornata”.

Il market sottostante è il negozio più fornito dell’isola per quanto riguarda generi alimentari o articoli da mare come ombrelloni e creme solari. E’ possibile acquistare frutta fresca o panini per un piacevolissimo pranzo in spiaggia. Per l’ora dell’aperitivo regalo una piccola chicca. Percorrete la stradina che conduce al porto e continuate a costeggiarla per altri 500 metri, giungerete da To Steki Tis Maria un affitta camere/taverna nella quale potrete sedervi anche solo per una buona birra ammirando il tramonto, magari – se sarete fortunati come me – mentre un vecchietto cucina i suoi piccoli polipi appena pescati!

Aperitivo con vista

Aperitivo con vista

Tornando dalla spiaggia, la cosa più bella al mondo è quella di rigenerarsi con una freschissima birra ed una pita da sogno, forse la migliore che potrete mai più mangiare! Dalle 17 in poi infatti un’anonima finestrella verde si apre lasciando intravedere un gyros che gira lentamente nel minuto spazio appena sufficiente alla preparazione di formidabili souvlaki.

Souvlaki Sti Strofi

Souvlaki Sti Strofi

 E’ Sti Strofi, ovvero il modo più economico e sfizioso di cenare! Troverete ad attendervi una lunga fila di persone che attendono il loro turno per gustare questa semplice ma saporitissima pietanza che consiste in una pita farcita con carne a scelta, pomodori,cipolla, tzatziki e patatine fritte.

Pita Gyros

Pita Gyros

Le spiagge più suggestive si sviluppano lungo la dorsale est. Raggiungibili sia con una camminata non proprio modesta che con un servizio autobus a pagamento (la cifra è irrisoria) che fa la spola tra le spiagge ed il centro ad orari prestabiliti. Le navette partono da una piazzola adiacente al centro del paesino.

La spiaggia "del Paese"

La spiaggia “del Paese”

La spiaggia di Pori è di sicuro un esperienza da non perdere.

Progressione di colori spiaggia di Pori

Progressione colori spiaggia di Pori

Un lungo anello di spiaggia dalla bianca sabbia fa da contorno ad un limpidissimo mare che degrada dolcemente offrendo anche ai bagnanti più piccoli un divertimento in assoluta sicurezza.

IMG_7638

Spiaggia di Pori

Ristorante Kalofego

Ristorante Kalofego

Carpaccio sfizioso

Carpaccio sfizioso

La spiaggia non è attrezzata ma nelle vicinanze ci sono 2 taverne, una delle quali è tra le migliori e più estroversa dell’isola. Si chiama Kalofego e propone dei piatti inerenti alla tradizione ma con una marcia in più. Il personale è davvero eccezionale ed accomodante e i tavoli in legno all’aperto con vista mare sono un valore aggiunto al tutto. Se andandoci notaste qualche oggetto in legno carino sappiate che molto probabilmente è stato fatto a mano da uno dei soci del ristorante che avvicina questa passione a quella della cucina.

Baia di Finikas

Baia di Finikas

Il buffet

Il buffet

Un’altra bellissima baia è Finikas, che come la precedente è possibile raggiungere con un autobus dal costo irrisorio che parte dal centro. La baia risulta selvaggia e abitata da qualche campeggiatore stanziale. A ridosso della stessa sorge una taverna che porta sempre il nome di Finikas che rappresenta un’altra valida motivazione per passare da queste parti. Un rodato self-service con servizio al tavolo e vista mare. Ammetto che, seduto su quelle sedie, contemplando il blu infinito del mare con un bicchiere da osteria pieno di un qualunque vino bianco, non avevo altri desideri da aggiungere alla lista per la mia giornata!

Pranzo con magica vista

Pranzo con magica vista

La ristorazione a Koufonissi è certamente uno dei punti di forza. Le taverne sono quasi tutte a conduzione famigliare e propongono il pescato del giorno che potete scegliere dalle vetrine refrigerate all’ingresso di ogni locale.

Tra le diverse taverne provate desidero citarne alcune davvero meritevoli di menzione.

Neo Remezzo è uno degli unici due locali nei quali mi sia recato più di una sola volta durante la vacanza. Impossibile confondere la simpaticissima proprietaria che con la sua caratteristica risata fragorosa ed una buona propensione alle pubbliche relazioni vi rimarrà sicuramente nel cuore.

Vetrina del pescato

Vetrina del pescato

Dall’ingresso è possibile notare la vetrina del pescato e vedere le tante griglie utilizzate per la cottura. Tanti i piatti degni di nota ma su tutti una gustosissima grigliata di pesce freschissimo.

La grigliata

La grigliata

La taverna

La taverna

La barca del Capitano

La barca del Capitano

Il secondo locale dove mi son recato per ben due volte si chiama Captain Dimitris. A dire il vero vi ho cenato solo una volta perchè nella prima occasione venni accolto dicendo che se desideravamo pesce non c’avrebbero potuti accontentare in quanto tutto il pescato del giorno era stato cucinato. Sfido chiunque a trovare un altro ristoratore tanto corretto. Infatti il giorno seguente siamo tornati a cena, ma, per gentile concessione del piccolo Romeo ad un orario più consono. Lo si raggiunge allontanandosi di qualche centinaia di metri dal centro. Salendo al piano superiore è possibile godere di una vista capace di conciliarti con il mondo. Basta questa vista ed un calice di vino a garantire le più profonde riflessioni sul valore della vita. Dopo pochi attimi di meditazione contemplativa giungi alla conclusione che la vita non richiederebbe altro che silenzio, semplicità e amore.

Il privilegio del tramonto

Il privilegio del tramonto in un luogo lontano dal tempo

Al calare del sole le tante lucine che decorano la barchetta stilizzata donano un’ulteriore atmosfera romantica.

Tra i migliori piatti assaggiati ancora una volta la grigliata ed un polipo fantastico che ancora ricordo!

Grigliata di pescato

Grigliata di pescato

Polipo alla griglia

Polipo alla griglia

Un altra taverna che merita la vostra visita è il Karnagio. Un piccolo “baracchino” di pescatori posizionato a lato di un porticciolo apparecchia ogni sera i suoi tavoli disponendoli lungo la camminata a pochissimi centimetri dall’acqua. Le luci fioche e lo scrosciare delle onde renderà la vostra cena un indelebile ricordo nonostante il cibo potrebbe essere sicuramente migliorato. In questo ristorante consiglio di ordinare pesce fresco grigliato alla brace e godersi la cena nel bel mezzo del tramonto.IMG_7765

Koufonissi non è solo un isoletta con belle spiagge e buon cibo, ma offre anche un dopo-cena di qualità. Siano avvertiti i nottambuli in cerca di discoteche, non è il posto per voi, ma diversi locali suggestivi appagano sicuramente la voglia di concludere al meglio una serata! Si può scegliere se sorseggiare il proprio Ouzo guardando il mare dall’alto oppure sedendovi a pochi passi.IMG_7706

Da non perdere assolutamente è un drink da Sorokos sorseggiato direttamente sugli scogli. Piccole candele segnano la presenza di clienti in una luce più che soffusa.

Sorokos e la sua atmosfera

Sorokos e la sua atmosfera

Come alloggio posso consigliare gli studios di Melissa che sono risultati essere molto puliti, nuovi e abbastanza grandi. Melissa è anche taverna ma non mi ha ancora strada da fare per raggiungere la migliore qualità espressa dagli altri locali dell’isola.

Studios e Taverna Melissa

Studios e Taverna Melissa

In conclusione non posso che consigliare questa piccola isola chi cerca da una vacanza un indelebile e significativo apporto che solo una simile località è in grado di trasferire.

Lascia un commento