Cerchi qualcosa?

Isola di Naxos – Hora – Grecia

Hora è la cittadina più rappresentativa di Naxos. È il luogo ed il porto dal quale giungere e partire per le altre isole delle Cicladi.

La mia esperienza si riferisce alla sola permanenza di 2 giorni in questa colorata cittadina. Sicuramente l’isola più grande delle Cicladi meriterebbe almeno 20 giorni d’esplorazione, ma purtroppo il tempo è tiranno!

La cittá nuova si fonde con la vecchia tramite sali-scendi e ripide stradine che formano un  dedalo nel quale è difficile orientarsi. A contornare e colorare le tipiche viuzze sorgono tanti negozi di artigianato e locali alla moda nei quali è possibile ascoltare buona musica sorseggiando un drink. La via d’accesso è la “Street Market” che da accesso ad una piacevolissima passeggiata serale.

L'entrata al paradiso dei mercatini!

L’entrata al paradiso dei mercatini!

Sbarcando con il traghetto si mostra agli occhi la tipica architettura cicladica arroccata su di un dolce promontorio che al tramonto regala scorci di rara suggestione.

Il tramonto di Naxos

Il tramonto di Naxos

Vista dal mare Naxos sembra una bomboniera confezionata nell’arco del tempo con i suoi edifici in calce dalle imposte azzurre.

La vista di Naxos

La vista di Naxos

Sul promontorio a sinistra una piacevole camminata conduce alla Porta di Apollo che rappresenta il simbolo dell’isola. Un enorme costruzione che domina la cittadina.

Il lungomare è fitto di locali e ristoranti che non tradiscono la vocazione marinara del luogo. Stranamente a quanto essi lasciano presagire ho riscontrato una buona qualità degli stessi, seppure riscontrino tante presenze a fine serata.

I locali sul lungomare

I locali sul lungomare

La spiaggia principale è quella di St. George, una mezza-luna di sabbia abbastanza riparata dai venti.

St. George

St. George

Lungo la battigia è possibile noleggiare sdrai e ordinare, direttamente sotto dagli ombrelloni, piatti o bevande dagli organizzati ristorantini che gestiscono la zona.

Un buon blogger credo debba dare consigli quando li ritiene positivi, ma anche indicare le brutte esperienze affinchè chi legge possa evitarle a sua volta.

Per quanto riguarda l’alloggio la mia scelta è ricaduta su di un B&B davvero sotto tono, che di positivo aveva davvero solamente l’ottima vicinanza alla principale spiaggia di St. George.

Verikokos: Studios spartano, troppo spartano. Gestore spartano, troppo spartano (e non nel senso di quanto ció possa significare in Grecia!)

Le stanze sono al limite del fatiscente con ambienti datati e complementi davvero orridi. Bagni sporchi e colazione ridicola.

Di buono questo “dormitorio” ha il prezzo e l’esigua vicinanza alla spiaggia principale che è davvero a pochi metri. Consigliato a chi da un alloggio cerca solo praticità.

Naxos offre più di altre località ottime alternative per la cena.

La taverna

La taverna

To Elliniko: defilato in terza linea rispetto ai locali del mare propone una cucina di terra e mare rispondente alla tipicità. Menzione d’onore alla giovanissima cameriera che con sensibilità e tutt’altro che invadenza fa sentire a proprio agio il cliente. Molto apprezzati anche gli apetizer offerti ad inizio pranzo.

Apetizer

Apetizer

Piatti consigliati:

Egplant salad: molto diversa da quelle provate. In questo piatto evince la persistente ma non esagerata affumicatura data alla buccia della melanzana nella procedura di preparazione.

Antipasti

Antipasti

Meet baals & tomato: le prime polpette di carne quasi prive di spezie, più simili alle nostre italiane. Mi sonno piaciute particolarmente anche se poco tipiche.

Carta dei vini ben fornita con referenze di diverse zone vitivinicole greche.

Meze2: locale situato sul lungomare, in posizione talmente favorevole da confonderlo come trappola per turisti. Invece Meze2 è il miglior ristorante di pesce che potete incontrare nella vostra permanenza a Naxos.

Il dehor

Il dehor

La fila continua che attende il proprio turno per cenare è magistralmente ma cafonamente gestita dal titolare che giostra i tavoli a disposizione con chirurgica covenienza fregandosene letteralmente delle precedenze acquisite.

In ogni caso lo spiacevole inconveniente intercorso con la mia prenotazione non deve inficiare il mio giudizio.

I Piatti:

Insalata di razza: razza bollita e spolpata arricchita con cipolla rossa e l’immancabile aneto. Molto delicata e cotta impeccabilmente.

La Razza

La Razza

Calamaro ripieno: innanzi tutto non è un calamaro ma bensì un totano. Farcito con peperoni, pomodori e tanta feta, talmente tanta da renderlo buono ma velocemente stancante.

Calamaro ripieno

Calamaro ripieno

Saganaky del pescatore: padella con frutti di mare (tante cozze, 2 gamberi Argentina e 2 anelli di totano) cucinati con pomodoro e tanta feta.

Saganaki del Pescatore

Saganaki del Pescatore

Dal menù ero incuriosito dalla grigliata di pesce ma che non ho avuto occasione di assaggiare. Essa è costituita da polipo, seppia e calamaro.

Nonostante la scelta delle mie portate sia stata a posteriori discutibile, consiglio vivamente questo simpatico locale per il pesce ben cucinato (se scegliete preparazioni semplici) la simpatia e professionalità dei tanti camerieri che sembrano danzare tra gli stretti tavoli.

Prezzo poco sopra la media, vino bianco piacevole ma di esile struttura.

Meltemi: in un bellissimo dehor esterno con tavolini su più livelli il Meltemi si conferma caposaldo tra le taverne di Naxos. Posizionata tra la spiaggia centrale e la parte storica raccoglie consensi per la piacevole gestione famigliare e per la correttezza dei piatti. Molto apprezzabile la salsa di olive offerta come piccolo benvenuto ed il cocomero finale.

Meltemi

Meltemi

Piatti consigliati:

Melanzana ripiena: La migliore mangiata in Grecia! La carne non era un ragù con il macinato ma uno stracotto di carne di una consistenza unica.d1bMz

Vitello stufato: una carne davvero saporita e sobbollita lentamente in limone e vino. Quantità non abbondantissima ma ottima preparazione. Servita a scelta con patate di Naxos o riso.

Agnello stufato

Agnello stufato

Irini: Posizionato ad inizio fila sul lungomare si presenta come un giardino fiorito. I tavoli sono immersi nel verde e ciò rende di per se l’ambiente meno caotico e più confortevole.

Irini..e i suoi fiorellini!

Irini..e i suoi fiorellini!

I piatti consigliati:

Antipasto misto: consiste in un piatto con tante salse diverse da spalmare sul pane. L’idea è molto carina ma alcune salse mancano di personalità.

Il bellissimo antipasto

Il bellissimo antipasto

Saganaki di cozze: Tipica preparazione con pomodoro e feta. Le cozze sono sgusciate.

Saganaki di cozze

Saganaki di cozze

Sgombro alla griglia: Cotto divinamente e servito con patate.

Mkerel

Makerel

A fine cena c’è stato offerto il Kitron che è un liquore tipico di Naxos a base di Cedro. Per amanti dei digestivi dolci.

Il digestivo tipico, Kitron

Il digestivo tipico, Kitron

Di Lucio Saccani

Lascia un commento